"L'uomo che soffre ci appartiene" (GPII)

 



 

Convegno sul reddito di autonomia

Convegno_Locandina_CopiaSi terrà Sabato 15 Ottobre, presso l'Opera Pia San Luigi il convegno di presentazione della proposta sul reddito di autonomia.

In occasione dell’Anno Europeo di lotta alla povertà e all’esclusione sociale del 2010, le Caritas della Lombardia hanno avviato, insieme alle altre Caritas d’Europa, un percorso di riflessione e di progettazione costruito, secondo le linee guida della campagna denominata “Zero Poverty”, lungo quattro obiettivi principali: 1. sradicare la povertà infantile; 2. garantire un livello minimo di protezione sociale per tutti; 3. incrementare i servizi sociali e di assistenza sanitaria; 4. assicurare un lavoro dignitoso per tutti.
Di questi obiettivi, abbiamo ritenuto strategico il secondo, che mira all’adozione, da parte dei Paesi membri dell’Unione Europea, di uno strumento capace di riscattare dalla povertà come il reddito minimo. L’Italia è infatti uno dei tre soli Paesi europei in cui non è presente tale misura, mentre l’Europa, anche recentemente (Risoluzione del 20 ottobre 2010), ha ribadito la rilevanza del reddito minimo nella lotta contro la povertà.

A partire da queste riflessioni, la Delegazione delle Caritas Lombarde ha sostenuto la realizzazione di un progetto di ricerca volto, per un verso, a definire il reddito minimo e inquadrarne storicamente l’evoluzione in Italia e in Europa; per un altro verso, a elaborare una proposta concreta e dettagliata per istituire una misura di contrasto della povertà assoluta nel contesto regionale lombardo.

Durante il convegno del 15 ottobre sarà` presentato il libro “Reddito di autonomia. Contrastare la povertà in una prospettiva di sussidiarietà attivante”, edito da Erickson, e scritto da Rosangela Lodigiani e Egidio Riva, dell’Università Cattolica di Milano.

Per scaricare la locandina clicca Convegno Reddito di autonomia.

In caduta libera - Rapporto 2010 su povertà ed esclusione sociale in Italia

Ma siamo In caduta libera. Il titolo del decimo Rapporto sulla povertà e l’esclusione sociale in Italiarealizzato da Caritas Italiana e Fondazione Zancan reca un titolo tutt’altro che consolatorio. Perché la povertà, nel nostro paese, era un fenomeno ramificato già prima che l’economia planetaria (e nazionale) vacillasse, anche a causa dell’assenza di incisive e organiche politiche di contrasto.
Ma adesso, a due anni dall’inizio della crisi finanziaria e della recessione economica, lo scenario si inasprisce, al di là di quanto attestano le rilevazioni statistiche ufficiali.
Il Rapporto contiene dati e analisi derivanti dall’esperienza quotidiana di lavoro delle Caritas diocesane e locali,
in tutto il paese. Più in dettaglio, ha una prima parte, curata dalla Fondazione Zancan, che considera le dimensioni
territoriali della povertà e le capacità di risposta delle istituzioni, realizzando una comparazione con alcuni stati europei. La seconda parte, curata da Caritas Italiana, approfondisce il legame tra comunità ecclesiale e povertà.

In caduta libera è il titolo, tutt'altro che consolatorio, dato al decimo Rapporto sulla povertà e l’esclusione sociale in Italia realizzato da Caritas Italiana e Fondazione Zancan, presentato lo scorso Mercoledì 13 Ottobre 2010 a Roma. Il Rapporto contiene dati e analisi derivanti dall'esperienza quotidiana di lavoro delle Caritas diocesane e locali, in tutto il paese. Più in dettaglio, ha una prima parte, curata dalla Fondazione Zancan, che considera le dimensioni territoriali della povertà e le capacità di risposta delle istituzioni, realizzando una comparazione con alcuni stati europei. La seconda parte, curata da Caritas Italiana, approfondisce il legame tra comunità ecclesiale e povertà.

(tratto da un articolo pubblicato su ItaliaCaritas di Ottobre 2010)

In allegato la scheda di sintesi del X Rapporto sulla povertà e l'esclusione sociale in Italia e la scheda relativa ai dati riferiti alla regione Lombardia.

icon Scheda Lombardia rapporto 2010 Caritas-Zancan_In caduta libera

icon Sintesi rapporto 2010 Caritas-Zancan_In caduta libera

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

I Cookie sono porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell'erogazione del servizio .

Questo sito utilizza soltanto cookie tecnici, che hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al suo funzionamento:

  • Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione e migliorare l'esperienza di navigazione dell'Utente;
  • Cookie analytics, che acquisiscono informazioni statistiche sulle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;
  • Cookie di funzionalità, anche di terze parti come Google, Facebook, Twitter , Youtube, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.

Questi cookie non necessitano del preventivo consenso dell'Utente per essere installati ed utilizzati. In ogni caso l'Utente ha la possibilità di rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser.

Per altre informazioni vai alla pagina informazioni legali di questo sito.

Vedi il provvedimento del Garante